Spaghetti alle vongole veraci

Spaghetti alle vongole veraci

Gli spaghetti alle vongole veraci sono uno dei piatti tipici della tradizione della mia famiglia (Federico). Ricordo che quando ero bambino, il giorno di Natale si era ospiti di mio nonno, veneziano doc trapiantato per amore a Treviso, in una tipica locanda molto rinomata che frequentava abitualmente. Come per quasi tutte le festività il menù non era alla carta, ma il nonno Bruno riusciva grazie al suo savoir-faire a farsi preparare dallo chef gli spaghetti alle vongole. Per lui era il piatto della festa. E mio padre lo seguiva.

Questa ricetta tipica veneta è un omaggio a mia madre. Da lei ho ereditato infatti la passione per la buona cucina e tutt’ora continuiamo a scambiarci opinioni e suggerimenti sulla realizzazione di nuovi manicaretti.

Ingredienti per gli spaghetti alle vongole veraci, per 4 persone:

  • 320 gr spaghetti di Gragnano
  • 800 gr di vongole veraci
  • 1 cipolla di piccole dimensioni
  • 5 spicchi d’aglio
  • mezzo peperone rosso
  • prezzemolo fresco qb
  • olio evo
  • sale grosso qb

Mondate la cipolla e il prezzemolo e tagliate a cubetti il peperone rosso. Nel frattempo mettete a lavare le vongole. Lasciatele in acqua a lungo per farle spurgare e ogni 15 minuti con un mestolo da cucina scuotetele energicamente.

In una grande padella disponete metà della cipolla tagliata, i gambi del prezzemolo, 2 spicchi d’aglio e l’olio evo. Fate rosolare bene il tutto a fuoco vivace e alla fine aggiungeteci le vongole. Mescolate velocemente per un paio di minuti e in seguito abbassate il fuoco. Tenete a portata di mano una terrina e una pinza da cucina. Mano a mano che le vongole iniziano ad aprirsi completamente estraetele dalla padella. Una volta completato tale procedimento, spegnete il fuoco, buttate via i gambi di prezzemolo e gli spicchi d’aglio e versate adagio l’acqua delle vongole in una tazza. Questo è il momento cui dovrete porre più attenzione! È una sorta di filtraggio, l’ultima parte dell’acqua dovrete buttarla via perché di solito contiene qualche granello di sabbia che potrebbe rovinare il nostro piatto.

Ora mettete a bollire l’acqua per la pasta.

In un’altra padella capiente disponete la seconda metà della cipolla, 3 spicchi d’aglio e l’olio evo. Sempre a fuoco vivace imbiondite il tutto e aggiungete il peperone a cubetti. Saltate per un paio di minuti, abbassate la fiamma e aggiungeteci l’acqua delle vongole (versate adagio! Ed eventualmente buttate via il fondo se vedete la presenza di qualche granello di sabbia). Cucinate fino a quando il peperone avrà perso la sua tenacità e alla fine aggiungete le vongole, mescolate bene e coprite con un coperchio. Procedete con la cottura per un paio di minuti. Spegnete il fuoco e aggiungete il prezzemolo fresco tritato.

Quando l’acqua della pasta bolle aggiungete una presina di sale (un po’ meno del solito, il sugo è già saporito di suo). Versate la pasta e a 2 minuti dalla fine della cottura rimettete la padella con le vongole sul fuoco, aggiungete 5 cucchiai di acqua della pasta, scolatela e versatela insieme alle vongole per terminare la cottura.

Aggiungete un filo d’olio evo prima di impiattare.

Spero vi sia piaciuta la nostra ricetta degli spaghetti alle vongole veraci!  Grazie per essere passati su Passione Alla Busara!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *