Risotto con le seppie in nero

risotto seppie al nero

Buongiorno amici!

Il riso è un elemento fondamentale della cucina veneta. La grande varietà di prodotti d’acqua, di terra e di cielo che la nostra terra ci offre, ci consente di avere un piatto di riso, che sia in brodo o in asciutto, almeno per ogni giorno dell’anno. Molti di questi piatti sono diventati dei classici, punti fermi della gastronomia, gustati e apprezzati nel mondo intero.

Il risotto che vi stiamo per proporre è tipico della cucina veneziana, una delle cucine marinare italiane per eccellenza: il risotto con le seppie in nero.
Ingredienti risotto con le seppie al nero per 4 persone:
  • 600 gr di seppie medie
  • 5 tazzine di riso
  • 1/2 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • Olio evo
  • Alloro
  • Vino bianco
  • Brodo di pesce
  • Prezzemolo tritato 
  • Burro
  • Sale e pepe
Pulite le seppie (o chiedete al vostro pescivendolo di fiducia di farlo per voi!) e eliminate bocca, occhi, pelle e interiora e mettete da parte le sacche dell’inchiostro. Successivamente lavatele per eliminare eventuali residui di sabbia e tagliatele a listarelle sottili.
In una casseruola fate soffriggere la cipolla finemente tagliata e lo spicchio d’aglio che successivamente toglierete quando la cipolla risulterà imbiondita. Aggiungete quindi le seppie e l’alloro (5/6 foglie di medie dimensioni), sfumate con il vino bianco e aggiungete quindi il nero di seppia. Cucinate il tutto per 25 min circa a fuoco basso e qualora le seppie risultassero ancora un po’ tenaci aggiungete del brodo di pesce per completare la cottura. In una padella a parte tostate il riso e aggiungete mano a mano il brodo di pesce ben caldo. Quando il riso risulterà al dente completatene la cottura aggiungendolo al sugo caldo. Spegnete il tutto, mantecate con burro, aggiungete una macinata di pepe nero e il prezzemolo fresco e chiudete la pentola con il coperchio per un paio di minuti.
Ecco la nostra ricetta del risotto con le seppie in nero!

Fateci sapere cosa ne pensate!

Grazie per essere passati su Passione Alla Busara!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *