Linguine con le cappelunghe (cannolicchi)

Lunga vita alle suocere che ti regalano le cappelunghe! Eh si, è proprio grazie alla mamma di Federico che siamo riusciti a preparare un primo piatto cosi buono come le linguine con le cappelunghe!

I cannolicchi o cappelunghe sono sicuramente tra i molluschi piu buoni che esistano, vivono a pochi metri sotto la superficie in posizione verticale e possono essere individuati solo grazie a due piccoli fori vicini, simili ad un 8, che si formano sulla sabbia. Quando era piccola Pamela andava spesso a pescarli in laguna, i primi anni con il tipico “ferro” e poi con la tecnica del sale, che permetteva di raccogliere molluschi vivi e con molta meno sabbia.

Qualche giorno fa quando ci hanno regalato quasi un kilo di cannolicchi non ci sembrava vero! 🙂 Le abbiamo utilizzate per cucinare la ricetta delle linguine con le cappelunghe, un piatto veramente prelibato!

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di cappelunghe (cannolicchi)
  • 320 g di linguine
  • aglio
  • olio evo
  • vino bianco
  • prezzemolo

La parte più importante della ricetta è avere cura di far “spurgare” adeguatamente le cappelunghe in modo che rilascino quanta più sabbia possibile. In una grande pentola oppure nel lavello, lasciate in ammollo in abbondante acqua salata le cappelunghe per almeno due ore. Dopo la prima ora cambiate l’acqua e ripetete se necessario. Soffriggete in padella gli spicchi d’aglio e cuocete le cappelunghe per 4/5 minuti bagnandole con il vino bianco. Spegnete il fuoco quando si aprono le conchiglie. Mettete da parte una ventina di cappelunghe intere che serviranno per decorare i piatti e sgusciate tutte le altre. Quindi filtrate il liquido di cottura che si è formato nel fondo della padella e tenetelo da parte. Cuocete in abbondante acqua salata le linguine e nel frattempo soffriggete in una padella per un paio di minuti l’aglio, che poi eliminerete. Scolate le linguine un paio di minuti prima della fine della cottura e aggiungetele in padella assieme alle cappelunghe sguisciate. Finite di cucinare la pasta utilizzando il liquido di cottura e concludete con una bella spolverata di prezzemolo tritato. Impiattate ogni piatto con le cappelunghe intere per decorazione.

 

Linguine con le cappelunghe (cannolicchi)

La ricetta delle linguine alle cappelunghe è molto simile a quella degli spaghetti con le vongole veraci che trovate in questo post, ma sicuramente è un piatto più insolito e che anche al ristorante è più raro trovare.

Fateci sapere cosa pensate della nostra ricetta e grazie per essere passati a trovarci su Passione Alla Busara!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *